Immagine Ateneo

Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)


I Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) non appartengono né al mondo della disabilità né a quello dell’invalidità, ma interessano alcune specifiche abilità dell’apprendimento scolastico, lasciando intatto il funzionamento generale dell’intelletto.

In base all’abilità compromessa dal disturbo, si individuano:

  • dislessia: disturbo nella lettura, intesa come abilità di decodifica del testo;
  • disortografia: disturbo nella scrittura, intesa come abilità di codifica fonografica e competenza ortografica;
  • disgrafia: disturbo nella grafia, intesa come abilità grafo-motoria;
  • discalculia: disturbo nelle abilità di numero e di calcolo, intese come capacità di  comprendere e operare con i numeri.

La legge n.170 del 2010 ha per la prima volta riconosciuto i Disturbi Specifici di Apprendimento. Essa pone come obiettivo la garanzia del diritto all’istruzione delle persone con DSA, descrivendo nel dettaglio le “misure dispensative e gli strumenti compensativi” cui essi hanno diritto, e che gli Atenei devono mettere in campo affinché tali studenti possano raggiungere il successo formativo.

Gli strumenti compensativi sono strumenti didattici e tecnologici che sostituiscono o facilitano la prestazione richiesta nell’abilità deficitaria. Le misure dispensative sono invece interventi che consentono allo studente di non svolgere alcune prestazioni che, a causa del disturbo, risultano particolarmente difficoltose e non migliorano l’apprendimento.

L’Università, in linea con le finalità della legge, dovrà svolgere un ruolo importante, trovando soluzioni all’interno delle metodologie didattiche e di valutazione e favorendo l’uso di strategie e risorse, in particolare attraverso le nuove tecnologie.

In base all’art. 5 della suddetta legge, il S.O.D. - Sportello Orientamento Disabili offre a tutti gli studenti con DSA:

  • l’utilizzo di strumenti compensativi ed informatici
  • la fruizione di tempo aggiuntivo (pari al 30%) per lo svolgimento  degli esami.

Lo Sportello si prefigge di ricercare in modo efficace ed efficiente, insieme agli studenti,  le possibili soluzioni ad ogni tipo di problema nell’ambito universitario garantendo loro accoglienza e mediazione con l’organizzazione didattica e il monitoraggio dell’efficacia delle prassi adottate, in modo da supportarli e sostenerli durante tutto il percorso di studi.

 

Condividi / Share

W3C Abilitazione Scientifica Nazionale Amministrazione Trasparente Codice Comportamento Dipendenti Pubblici Partecipa a TECO! Rete WI-FI e Servizio Proxy Posta Elettronica Certificata Albo ufficiale di Ateneo ECDL - Patente europea per il computer

ACCESSIBILITÀ | PRIVACY | NOTE LEGALI | DATI DI MONITORAGGIO | ELENCO SITI TEMATICI