Immagine Ateneo

Comportamenti da tenere in caso di terremoto/incendio

 

COMPORTAMENTI DA TENERE IN CASO DI TERREMOTO

 

DURANTE LA SCOSSA

- Interrompere l’attività in corso (coloro che operano in laboratorio o su impianti ed attrezzature - ad esempio per manutenzione - mettono in sicurezza ciò con cui stanno operando)

- Non urlare

- Non precipitarsi fuori dal locale

- Non usare l’ascensore

- Non avvicinarsi alle finestre

- Non ammassarsi alle uscite

- Disporsi lungo le pareti interne

- Allontanarsi da scaffali, lampadari, scale, grosse piante, lampioni e in genere qualunque cosa che possa crollare addosso

- Trovare provvisorio riparo sotto banchi, tavoli, scrivanie

 

DOPO LA SCOSSA

- Portarsi all’esterno dell’edificio seguendo i percorsi delle vie di uscita

- Aiutare i feriti, i disabili e i più deboli

- Non intasare gli spazi destinati ai soccorritori

 

 

 

COMPORTAMENTI DA TENERE IN CASO DI INCENDIO

 

- Dare l’allarme attivando i pulsanti a rottura di vetro o a voce.

- Se si è formati ed in grado di operare, intervenire alla base delle fiamme con l’estintore più vicino.

- Lasciare il più presto possibile il locale interessato dall’incendio, chiudendo bene la porta.

- Coprirsi la bocca e il naso con uno straccio, se possibile bagnato.

- Non correre, ma camminare spedito.

- In presenza di fumo mettersi carponi e muoversi rasoterra.

- Non usare l’ascensore.

- Scendere le scale invase dal fumo, avanzare tastando il muro.

- Se si resta bloccato, bagnare completamente gli abiti, se possibile.

- Cercare rifugio il più lontano possibile dall’incendio e in un locale accessibile ai soccorritori, recarsi presso la finestra e segnalare la propria presenza.

 

* * *

 

Terminato il fenomeno ed in relazione all’entità dello stesso, il Responsabile per l’emergenza o il più qualificato tra i presenti, valuta se sia il caso di mantenere interrotte le attività in attesa di sopralluogo da parte di organismi o di professionisti competenti che verifichino l’agibilità dell’edificio.

Accertata invece la condizione di sicurezza, dispone che venga comunicata la fine dell’emergenza tramite comunicazione verbale, autorizzando la ripresa delle attività.

 

 

- Non ingombrate le vie d’uscita con depositi di materiale

 

- Non spostate i banchi, le sedie e gli arredi  dalle posizioni stabilite

 

- Non affollate le aule oltre i limiti segnalati all’ingresso

 

- Non utilizzate apparecchi di riscaldamento portatili o fissi alimentati da combustibili solidi, liquidi o gassosi

 

- Non accatastate gli arredi

 

- Tenete sempre nella tasca degli abiti gli effetti personali (chiavi auto, documenti, etc.)

 

- Tenete le scarpe sempre ben allacciate

 

- Evitate di utilizzare tacchi a spillo (per le donne)

 

 

 

 

 

CHIAMATE DI SOCCORSO

 

                   Evento                           Chi chiamare                        N°. telefono

- Incendio, crollo, fuga di gas,           Vigili del Fuoco                            115

  persone bloccate in ascensore

- Infortunio                                         Pronto Soccorso                          118

 

L’efficacia di una chiamata di soccorso dipende soprattutto dalle informazioni che questa contiene e che possono permettere ai soccorritori di intervenire nel modo più idoneo.

Ecco, ad esempio, quali sono le cose da dire nell’ordine in una chiamata di soccorso ai Vigili del Fuoco:

1.     Descrizione del tipo di incidente (incendio, esplosione, ecc.).

2.     Entità dell’incidente (ha coinvolto un’aula, la biblioteca, ecc.).

3.     Luogo dell’incidente: via, numero civico, città e se possibile, il percorso per raggiungerlo.

4.     Presenza di feriti.


Lo schema che segue può tornare utile per fornire tali informazioni


"Pronto sono ………….., telefono dal Palazzo ……….., via …………  - Napoli, si è verificato………………. (descrizione sintetica dell’evento).

Sono coinvolte……………  (indicare eventuali persone implicate) vi chiediamo di intervenire, posso riagganciare?"

Condividi / Share

W3C Abilitazione Scientifica Nazionale Amministrazione Trasparente Codice Comportamento Dipendenti Pubblici Partecipa a TECO! Rete WI-FI e Servizio Proxy Posta Elettronica Certificata Albo ufficiale di Ateneo ECDL - Patente europea per il computer

ACCESSIBILITÀ | PRIVACY | NOTE LEGALI | DATI DI MONITORAGGIO | ELENCO SITI TEMATICI