Immagine Ateneo

Evacuazione dell’edificio

Evacuazione dell’edificio

 

L’ordine di evacuazione dall’edificio potrà essere emanato dai responsabili della sicurezza (se presenti) o dagli addetti al servizio per le emergenze che, valutate le circostanze, se ne assumono la responsabilità e il coordinamento.

Chi ha dato l’ordine di evacuazione chiederà l’intervento dei Vigili del Fuoco telefonando al n°. 115, informerà la Direzione Generale telefonando al n°. 0816909113 (interno 2113), venuto a conoscenza della presenza di eventuali infortunati chiederà l’intervento del Servizio Sanitario di Urgenza ed Emergenza al n°. 118.

 
* * *
 
Formato della telefonata ai Vigili del Fuoco
 
"Pronto sono ………….., telefono dal Palazzo ……….., via ………… - Napoli, si sta evacuando il palazzo perché………..vi chiediamo di intervenire, posso riagganciare?".
 
* * *
 
Formato della telefonata alla Direzione Generale
 
"Pronto sono ………….., telefono dal Palazzo ……….., via ………… - Napoli, si sta evacuando il palazzo perché…………..è stato chiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco…., posso riagganciare?…".
 
 
COMPORTAMENTI DA TENERE IN CASO DI EVACUAZIONE DALL’EDIFICIO
 
- Al segnale di allarme, interrompere ogni attività e avviarsi verso l’uscita segnalata con ordine, senza scavalcare, lasciando al proprio posto ogni cosa tranne gli effetti personali (chiavi auto, documenti, etc.);

- mantenere un comportamento attento, responsabile, privo di manifestazioni di panico;

- usare le scale;

- non usare l’ascensore;

- rimanere in silenzio assoluto, durante il percorso, ed attenersi alle disposizioni ricevute ed impartite dal personale preposto;

-
cercare di mantenere (senza correre) una velocità costante e comune al flusso, con una distanza di circa 50 cm da chi precede (è sufficiente una velocità da passeggiata);

- non cambiare senso di flusso;

- non ondeggiare camminando;

- non ostacolare le altre persone coinvolte nell’esodo;

- porre attenzione alle porte lungo la via di esodo;

- dirigersi verso l’uscita seguendo la segnaletica;

- radunarsi sul marciapiede posto all’esterno dell’edificio o, se la gravità dell’evento può essere tale da compromettere la stabilità dell’edificio e/o di quelli limitrofi, radunarsi sul marciapiede di fronte;

- attendere disposizioni o la comunicazione di cessato allarme.

Condividi / Share

W3C Abilitazione Scientifica Nazionale Amministrazione Trasparente Codice Comportamento Dipendenti Pubblici Partecipa a TECO! Rete WI-FI e Servizio Proxy Posta Elettronica Certificata Albo ufficiale di Ateneo ECDL - Patente europea per il computer

ACCESSIBILITÀ | PRIVACY | NOTE LEGALI | DATI DI MONITORAGGIO | ELENCO SITI TEMATICI