Banche dati ad accesso libero

 Si segnalano alcune banche dati di libero accesso:

  • Article Sciences INIST-CNRS
    La ricerca , interamente gratis , viene effettuata su una base di dati costituita da circa 10 milioni di referenze ,80% (circa) di riassunti d’articoli scientifici e tecnici tecnici (dal 1990). Detti articoli provengono da circa 9 000 riviste (francesi e internazionali) disponibili nel catalogoINIST-CNRS. L’aggiornamento è quotidiano con oltre 3000 referenze nuove. 
    Articlesciences copre l’essenziale dei campi della ricerca internazionale : 
    Scienze biologiche, Matematica applicata, Scienze sociali, Scienze mediche, Fisica, Scienze umane, Scienze della terra, Chimica, Economia - Gestione, Scienze applicate Scienze dell’Ambiente Scienze dell’Informazione
  • Analecta
    Analecta, realizzata grazie alla cooperazione di diverse biblioteche
    emiliano-romagnole, contiene oltre 100.000 registrazioni bibliografiche di articoli pubblicati dal 1982 ad oggi su 154 periodici italiani di cultura.
  • Bibliographie platonicienne (Plato bibliography) 

    Bibliografia contenente l’elenco delle edizioni e traduzioni delle opere di Platone, nonché l’elenco dei titoli dei lavori su Platone e sulle sue opere ordinate alfabeticamente per autore.

    • Bibliographie rétrospective de Plotin 
      Bibliografia pedagogica su Plotino.
    • ULAN : Union List of Artist Name
      Banca dati di storia dell’arte che raccoglie oltre 293.000 nomi di artisti di tutti i paesi e le epoche con intestazioni controllate e riferimenti bibliografici alle fonti.
    • ERIC - Educational Resources
      Banca dati a testo pieno di atti di convegni, working papers e letteratura on line di supporto alla ricerca, alle politiche e le pratiche in ambito educativo. Il British Education Index Office responsabile per tutti gli aspetti della produzione di questa banca dati, compresa l’indicizzazione mediante l’utilizzo del British education thesaurus.
    • Education-line
      Banca dati a testo pieno di atti di convegni, working papers e letteratura on line di supporto alla ricerca, alle politiche e le pratiche in ambito educativo. Il British Education Index Office responsabile per tutti gli aspetti della produzione di questa banca dati, compresa l’indicizzazione mediante l’utilizzo del British education thesaurus.
  • FAOSTAT
    A partire dal 1 luglio 2010 l’accesso a FAOSTAT, il database contenente statistiche relative a 200 paesi relativamente all’agricoltura, non è più basato su abbonamento bensì sulla semplice registrazione da parte degli utenti al servizio. Ogni utente deve registrarsi al servizio per accedere poi liberamente ai dati.

Oltre a Google libri ci sono altre risorse in rete che offrono pubblicazioni in full text a titolo gratuito, ne elenchiamo alcune:

  • Europeana
    Europeana consente di scoprire ed esplorare le risorse digitali di musei, biblioteche, archivi e collezioni audiovisive di diversi Paesi europei. Promuove opportunità di scoperta e di networking all’interno di uno spazio multilingue in cui gli utenti hanno la possibilità di consultare e condividere i contenuti e di trarre ispirazione dalla ricchezza e diversità del patrimonio culturale e scientifico europeo.

    Si possono trarre idee ed ispirazione da oltre 14.6 milioni di oggetti digitali, fra cui:

    • Immagini - dipinti, disegni, carte geografiche, fotografie e immagini di oggetti museali.
    • Testi - libri, giornali, lettere, diari e documenti d’archivio.
    • Audio - musica e parlato da supporti fonografici, nastri, dischi e trasmissioni radiofoniche.
    • Video - film, notiziari e trasmissioni televisive.
  • OpenEdition Freemium 
    E’ una piattaforma per lo sviluppo dell’editoria scientifica ad accesso aperto nell’ambito delle scienze umane e sociali. Diffonde in accesso aperto riviste, libri blog e annunci scientifici

  • Progetto Gutenberg
    è il primo progetto di digitalizzazione di libri liberi dal diritto d’autore.

  • Liber Liber progetto Manuzio - Liber Liber è una organizzazione senza fini di lucro nata nel 1994, che si propone di favorire l’utilizzo delle tecnologie informatiche in campo umanistico. Promuove in particolare il progetto Manuzio, biblioteca telematica ad accesso gratuito che raccoglie capolavori della letteratura, manuali, tesi di laurea, riviste in formato elettronico soprattutto in lingua italiana.
  • Gallica - Biblioteca elettronica della Bibliotheque nationale de France. E’ un notevole esempio di biblioteca virtuale, dove sono esaltate caratteristiche specifiche delle risorse digitalizzate, quali la multimedialità e l’ipertestualità. E’ consigliabile consultare la mappa del sito dal menù Aide per accedere poi direttamente alle varie risorse.
  • Perry-Castañeda Library Map Collection - E’ la più conosciuta tra le raccolte di mappe geografiche e storiche digitalizzate. L’archivio è curato dalla Perry-Castañeda Library della Texas University, che possiede circa 250.000 mappe di tutto il mondo. Più di 5000 tra queste sono state digitalizzate e messe a disposizione in Internet.
  • Electronic Text Collections in Western European Literature - E’ un repertorio di risorse Internet sui testi letterari di lingue europee non inglesi, curato e mantenuto dalla University of Virginia Library. Le collezioni sono indicate in ordine di importanza. Gli autori individuali sono ordinati alfabeticamente.
  • Perseus Digital Library - Importante raccolta di centinaia testi e materiali visivi per la storia della civiltà greca e romana. I testi classici sono presenti in edizione inglese o in edizione originale, riprodotti da edizioni critiche. Completano la raccolta fonti saggistiche.
  • Early European Books - Early European Books di ProQuest è una biblioteca digitale che ripercorre la storia dei libri più antichi stampati in Europa dalle origini fino alla fine del XVIII secolo consentendo, nel contempo, di accedere gratuitamente alla versione digitalizzata di tre collezioni possedute dalla Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze.
  • Bibliothèque virtuelle des manuscrits médiévaux (BVMM) - Risorse della Bibliothèque virtuelle des manuscrits médiévaux (BVMM) messe in linea dall’Istituto francese di studio e ricerca dei testi (IRHT).
  • IHM: Images from the History of Medicine - Il sistema consente l’accesso a circa 60.000 immagini presenti nella collezione cartacea e fotografica della History of Medicine Division (HMD) della U.S. National Library of Medicine (NLM). La collezione include ritratti, dipinti, caricature su media diversi che rappresentano aspetti sociali e storici della medicina. In lingua inglese.
  • Gale’s Literary Index - Database con interfaccia in inglese. 130.000 autori con pseudonimi e varianti dei nomi in più di 140.000 titoli.