Biblioteca "Maurizio Taddei"

Biblioteca "Maurizio Taddei"

Storia
La Biblioteca del Dipartimento di Studi Asiatici nasce, parallelamente all’istituzione dei Dipartimenti in seno all’Istituto Universitario Orientale, nel 1984.
In tale occasione viene a sostituirsi alla preesistente Biblioteca del Seminario di Studi Asiatici nata, a sua volta, dall’unificazione dei Seminari di Arabistica e Islamistica, Archeologia Orientale, Indianistica, Iranistica, Semitistica, Sinologia, Turcologia, Yamatologia (e in seguito quelo di Geografia). In tale occasione, l’unificazione delle otto biblioteche di Seminario portò all’accorpamento di circa 60.000 volumi.
Dal 2000 la biblioteca è dedicata al Prof. Maurizio Taddei (1936-2000).
La Biblioteca "Taddei" ha sede al terzo e quarto piano dello storico Palazzo Corigliano: una superficie di circa 1000 metri quadri collegata, da un lato, anche al noto Gabinetto degli Specchi del duca di Corigliano.

Consistenza
Il nucleo originario dei fondi è costituito da materiale della ex-biblioteca centrale "Matteo Ripa".
Attualmente (2007) il patrimonio documentario posseduto ammonta a circa 230.000 volumi (di cui il 60% in lingue occidentali e il 40% in lingue asiatiche); 2.000 periodici (di cui 1.300 correnti); 350 manoscritti; oltre 500 unità tra microfilm, microfiche e materiale audiovisivo. La Biblioteca possiede, inoltre, un cospicuo fondo di rari in cui particolare pregio rivestono alcune cinquecentine ed esemplari un tempo facenti parte del fondo originario della Biblioteca del "Collegio dei Cinesi", oltre a varie collectanee in lingua cinese comprendenti circa 2.000 volumi. Presso la Biblioteca sono inoltre conservati vari reperti di arte orientale: manoscritti, epigrafi, ceramiche islamiche, parzialmente visibili nella sezione Museo Digitale (www.unior.it/dsa/museo.php).
L’incremento patrimoniale avviene in massima parte per acquisto, ma da anni procede con successo un’accorta politica di accordi per scambi e doni con prestigiose istituzioni straniere. L’area estremo-orientale è supportata, per esempio, da periodiche accessioni provenienti da The Japan Foundation e dall’Institute of Comparative Law in Japan della Chuo University,Tokyo, dalla Chinese Academy of Social Sciences e dal NOCFL di Beijing, dalla National Central Library di Taiwan. La maggior parte dei cambi e’ effettuata con le pubblicazioni periodiche del Dipartimento: Annali sezione orientale, Ming Qing Yanjiu e le collane Series Major e Series Minor.
Nell’area del vicino e medio Oriente gli scambi piu’ consistenti sono, da lunga data, attivati con la National Library of Iran ed altre istituzioni locali che operano attraverso l’Ambasciata italiana a Tehran, mentre la Turchia e’ presente con l’Ankara Universitesi Bashimevi ed il Turk Tarih Kurumu Bashimevi. 

Recapiti telefonici: 0816909724 (ingresso); 0816909725 (Responsabile); 0816909727, 0816909728 (Personale di Biblioteca).

Fax: 0815522468

Contatti
Ufficio reference: bibsa.reference@unior.it
Ufficio acquisti: bibsa.acquisti@unior.it
Ufficio periodici: bibsa.periodici@unior.it
Prestito interbibliotecario: bibsa.interbib@unior.it