Immagine Ateneo

Ricognizione dei beni inventariati (art. 52)

Art. 52 - Ricognizione dei beni inventariati

01. La ricognizione dei beni mobili ed il rinnovo dei relativi inventari, deve essere effettuata, almeno, ogni cinque anni.

02. La ricognizione dei beni mobili afferenti ai Centri di spesa, è effettuata a cura dei Centri stessi, avvalendosi del personale della struttura. Di tale ricognizione dovrà essere dato atto in apposito verbale, redatto in duplice copia, di cui una dovrà essere trasmessa all’ufficio Patrimonio entro trenta giorni dal termine della ricognizione per la deliberazione del Consiglio di Amministrazione.

03. L’ufficio Patrimonio, procede a periodiche verifiche degli inventari dei Centri di spesa, in contraddittorio con i singoli agenti responsabili, segnalando al Direttore Amministrativo ogni irregolarità riscontrata.

04. Per determinate specie o per la totalità dei beni inventariati, si provvede alla ricognizione e ad una nuova valutazione nei tempi.

05. Il valore inventariale di alcune categorie di beni potrà essere diminuito per deperimento o obsolescenza in forma automatica temporalmente definita.


Ultimo aggiornamento effettuato il 06/02/2014

Condividi / Share

W3C Abilitazione Scientifica Nazionale Amministrazione Trasparente Codice Comportamento Dipendenti Pubblici Partecipa a TECO! Rete WI-FI e Servizio Proxy Posta Elettronica Certificata Albo ufficiale di Ateneo ECDL - Patente europea per il computer

ACCESSIBILITÀ | PRIVACY | NOTE LEGALI | DATI DI MONITORAGGIO | ELENCO SITI TEMATICI