Palazzo du Mesnil

L’edificazione e la sistemazione urbanistica dell’intera zona del lungomare di via Partenope, venne commissionata all’imprenditore belga Du Mesnil. Il Palazzo rappresenta in pieno lo splendore architettonico d’oltralpe del tardo ’800 con linee alquanto pesanti e mastodontiche e con scostamenti notevoli da quella barocca principalmente rilevabili nel colonnato che affaccia sulla via  Partenope decorato con capitelli ornati con foglie di acanto.

L’ingresso principale, attualmente, è posizionato su via Chiatamone. Attraverso un portone di legno lavorato si accede all’ampio scalone di rappresentanza che si arresta al secondo piano nobile.

Da un secondo ingresso, più piccolo, posto poco distante dal principale, si accede ad una scala, definibile di servizio, che raggiunge il terzo piano.

Dal piano terzo, percorrendo una scala in metallo, si accede al quarto piano, di superficie ridotta per la presenza di terrazzi a livello.

Una scala a chiocciola porta al belvedere superiore.

Altri due accessi sono presenti sulla facciata di via Partenope.


Ultimo aggiornamento 06/02/2014