Terza Missione

Che cos’è la terza missione?


Con terza missione si indicano tutte le attività che mettono in relazione diretta le università e le società in cui operano. La terza missione si affianca alla didattica (prima missione), che si fonda sull’interazione con gli studenti, e alla ricerca (seconda missione), che si basa soprattutto sugli scambi e il confronto tra le comunità scientifiche. Con le attività di terza missione le università interagiscono con altri soggetti e gruppi sociali, rendendosi disponibili a valorizzare e trasmettere conoscenze e risultati delle proprie ricerche.

Quali sono le attività della terza missione?


Bisogna distinguere tra due ampie aree di attività, quelle rivolte alla valorizzazione economica della conoscenza e quelle destinate alla produzione di beni pubblici, culturali e sociali.

Nel primo caso la terza missione intende favorire la crescita economica tramite l’applicazione, in molti settori produttivi, dei risultati della ricerca; rientrano in quest’area la partecipazione alla creazione di imprese, la ricerca condotta per “conto terzi”, la gestione di strutture di intermediazione e così via.

Nel secondo caso le università producono beni pubblici volti ad accrescere il benessere della società. Questi beni possono essere di natura culturale (divulgazione scientifica, gestione di musei, mostre d’arte, scavi archeologici, ecc.), sociale (salute pubblica, attività a beneficio della comunità, ecc.), educativa (formazione continua, educazione degli adulti, ecc.).

Quali sono le attività di terza missione dell’Orientale?


L’Università di Napoli L’Orientale nasce, fin dalla sua prima fondazione, con un profilo altamente specialistico, che vede nelle lingue, nelle culture, nel pensiero e nelle società del mondo il nucleo essenziale di studi e ricerche sempre più ampi e sempre più interdisciplinari. L’Ateneo, pertanto, per la specificità dei suoi ambiti di insegnamento e studio, pur non ignorando la Valorizzazione economica della ricerca,privilegia soprattutto la Produzione di beni pubblici di natura culturale, sociale o educativa.

Per quanto riguarda la Valorizzazione della ricerca, produce attività conto terzi, assicura un servizio di placement in raccordo con enti, aziende e imprese, aderisce a Consorzi che per la loro attività possono favorire la terza missione.

Nell’ambito della produzione di beni pubblici, culturali e sociali si impegna nella gestione del patrimonio storico artistico, nella formazione continua e in attività di Public engagement.


Ultimo aggiornamento 18/06/2019