Regole per viaggi di Studio all’Estero

REGOLE PER VIAGGI DI STUDIO ALL’ESTERO.

I dottorandi prima di intraprendere un qualunque viaggio di ricerca all’estero devono essere autorizzati dal Coordinatore del Dottorato. Se il soggiorno è superiore a sei mesi, il dottorando deve essere autorizzato dal Collegio Dottorale. Nella richiesta deve essere indicato:

il periodo che si ritiene di dover trascorrere all’estero (data di inizio e data di fine);

il luogo (Stato/Città) dove si soggiornerà;

gli argomenti di studio o il tipo di ricerca che bisogna svolgere.

Dopo aver acquisito la firma di autorizzazione del Coordinatore, la richiesta – indirizzata al Magnifico Rettore dell’U.N.O. Ufficio Dottorato di Ricerca come da modulo disponibile sul sito – deve essere inoltrata o recapitata all’Ufficio medesimo RIGOROSAMENTE prima dell’inizio dell’attività all’estero.

Il dottorando con borsa, che intende richiedere la maggiorazione della borsa stessa dovrà, al rientro, inoltrare all’Ufficio Dottorato di Ricerca, - indirizzata al Magnifico Rettore dell’U.N.O. – apposita richiesta utilizzando il modulo disponibile sul sito, corredata da dettagliata relazione dell’attività svolta. Nella richiesta devono essere indicate: - Le date esatte di inizio e fine viaggio all’estero (se diverse da quelle indicate nell’autorizzazione a partire, bisogna giustificare validamente la modifica); La richiesta e l’allegata relazione devono essere firmate dal dottorando e per autorizzazione dal Coordinatore.


Ultimo aggiornamento 28/05/2020