News e storie

Storie

Si è spento questa mattina Franco Mazzei, Professore emerito di questo ateneo

Pubblicato il 01/09/2022 scaduto
immagine per la news Si è spento questa mattina Franco Mazzei, Professore emerito di questo ateneo

Si è spento questa mattina a Bruxelles Franco Mazzei, Professore emerito di questo ateneo.
  

Laureato in Lingue e Civiltà Orientali all’Istituto Universitario Orientale (IUO), grazie ad una borsa di studio del Governo nipponico, ha studiato dal 1965 al 1967 all’Università di Studi stranieri di Tokyo. Ha quindi svolto ricerche presso l’Istituto Storiografico dell’Università di Tokyo sui codici legali introdotti in Giappone dalla Cina Tang (VII-VIII sec.). Dal 1968 al 1971 è stato visiting professor all’Università di Studi Stranieri di Tokyo. Nel 1979 è diventato Professore di Storia e Civiltà dell’Estremo Oriente presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’IUO, che lo ha voluto come Preside nel 1983. Dal 1985 al 1993, in qualità di esperto, è stato Consigliere presso l’Ambasciata d’Italia a Tokyo. Nel 1986 e nel 1993 ha fatto parte della delegazione italiana ai G7 di Tokyo e nel 1994 è stato funzionario di collegamento con la delegazione giapponese al G8 tenutosi a Napoli. 
Rientrato in ruolo nel 1993, ha tenuto corsi di Storia moderna del Giappone, Storia e Istituzioni della Cina, Relazioni Internazionali e, in seguito, di World Politics. Dal 1995 al 1998 è stato nominato membro del Consiglio di Amministrazione e dal 1999 nuovamente Preside della Facoltà di Scienze Politiche.  Coordinatore del Dottorato di ricerca AOM (Asia Orientale e Meridionale), è stato membro del Senato Accademico dal 2006 al 2009.
Ha diretto vari progetti di ricerca e pubblicato numerosi saggi e volumi, fra cui I moduli sociali di base nel Giappone antico (IUO, Napoli 1977); Il capitalismo giapponese (Liguori, Napoli 1978); Comunità di villaggio nel Basso Medioevo giapponese (IUO, Napoli 1979); Lo sviluppo del Giappone e l’Occidente (Fahrenheit 451, Roma 1997); Japanese Particularism and the Crisis of Western Modernity (Ca’ Foscari, Venezia 1999); Campania e Cina (ESI, Napoli 2004); Relazioni Internazionali: teorie e problemi (L’Orientale Editrice, Napoli 2005); Campania e Cina (ESI, Napoli 2004); Asia al centro (Università Bocconi Editore, Milano 2006); La rivincita della mano invisibile (EGEA, Milano 2010), World Politics (L’Orientale Editrice, Napoli 2010); Relazioni internazionali (Egea, 2014).
Ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti in Italia e all’estero, fra cui il premio internazionale Okano per meriti culturali. Nel 1993 ha ricevuto da S.M. l’Imperatore del Giappone l’onorificenza dell’Ordine del Tesoro Sacro con raggi in oro e argento, per l'attività diplomatica svolta a Tōkyō, e nel 2004 dell’Ordine del Sol Levante con raggi d’oro e collare, per meriti acquisiti nel promuovere e rafforzare i rapporti tra l’Italia e il Giappone.

Nella sua lunga carriera, il Professor Mazzei ha affrontato i complessi nodi dell’orientalismo spaziando dalla storia antica a quella contemporanea, dai temi geopolitici alle controversie sull’interculturalità, facendo appassionare generazioni di studenti e formando allievi che ora operano in vari atenei. 

La comunità accademica dell'Orientale lo ricorda con molto affetto e gratitudine e si stringe commossa intorno alla figlia Marika e ai parenti tutti.