Presentazione, obiettivi formativi, sbocchi occupazionali

[a.a. 2021-2022| per altri anni accademici consultare questo link]

Il Corso di Studio (CdS) Triennale Civiltà antiche e Archeologia: Oriente e Occidente (sigla AO) rientra nella Classe di Laurea L-1 Beni culturali.
Il Corso è articolato in 2 curricula:

- AO/1 – Occidente
- AO/2 – Oriente.

Per il conseguimento del titolo di studio lo studente deve maturare 180 CFU.
 
OBIETTIVI FORMATIVI
Il Corso di Studio Civiltà antiche e Archeologia: Oriente e Occidente si caratterizza per la forte vocazione internazionale e intende fornire un’ampia e articolata formazione culturale e metodologica di base nell’ambito degli studi archeologici e antichistici, avendo come quadro cronologico di riferimento l’età antica, tardo-antica e medievale e, come area geografica di interesse, i continenti europeo, africano e asiatico, in perfetta consonanza con la tradizione culturale dell’Ateneo.
I due curricula in cui si articola il CdS, Oriente e Occidente, mirano a fornire agli studenti solide conoscenze di base nei rispettivi campi di interesse e sono declinati in una prospettiva costante di confronto fra le culture, le storie e le arti delle diverse civiltà dell’Oriente e dell’Occidente. Tale prospettiva permette agli studenti di esplorare la gamma delle competenze necessarie nei diversi contesti e ambiti cronologici e geografici, di riconoscere la complessa rete di rapporti fra le civiltà e di individuare i punti di contatto e le diversità.
La partecipazione a campagne di scavo e ad attività di tirocinio e di laboratorio consente l’applicazione pratica costante delle competenze teoriche e metodologiche acquisite, nonché la verifica dell’efficacia dell’iter formativo e della specifica preparazione professionale.
 
SBOCCHI OCCUPAZIONALI E PROFESSIONALI
Il Corso di Studio si propone di formare figure professionali di medio livello che potranno operare presso soprintendenze per i Beni archeologici e per il Patrimonio artistico ed etnografico, musei, biblioteche, archivi, cineteche, parchi naturali, nonché presso aziende e organizzazioni professionali preposte alla gestione del patrimonio dei Beni Culturali italiani, e collaborare ai programmi di cooperazione tecnico-scientifica relativi ai Beni Culturali dei paesi afro-asiatici.
I laureati avranno inoltre acquisito abilità e competenze che consentiranno loro:

- di svolgere attività correnti o partecipare a progetti presso enti privati, fondazioni, istituti con finalità culturali e aziende, organizzando e promuovendo eventi, realizzando prodotti multimediali destinati al recupero, alla conservazione, alla tutela e alla comunicazione del patrimonio culturale
- di operare nei campi dell’editoria, della pubblicistica, dei servizi culturali e del turismo specializzato, con compiti di redazione e revisione di testi e documenti destinati alla pubblicazione.

Le professioni che meglio rispondono alla figura formata dal Corso di Studio sono:

 - tecnici di scavo, assistenti di scavo e assimilati
 - tecnici dei musei, delle biblioteche e assimilati
 - tecnici dell’organizzazione di mostre, convegni e assimilati.

Previo ulteriore percorso formativo abilitante i laureati potranno anche svolgere funzioni di guide turistiche e accompagnatori specializzati.
I laureati del Corso di Studio maturano le competenze utili all’accesso al Corso di Studio Magistrale Archeologia: Oriente e Occidente (LM-2), attivo nell’Ateneo, il quale, a sua volta, consentirà di accedere, attraverso ulteriori percorsi formativi previsti dalle normative vigenti, alle funzioni specifiche nell’amministrazione dei beni e delle attività culturali.
I laureati del Corso triennale potranno inoltre iscriversi presso altri Corsi di Laurea Magistrale della Classe di LM-2 Archeologia, secondo le norme di accesso stabilite dai Regolamenti di altri Atenei.