Il cinema dei diritti umani

Immagine
Concorso cinematografico

Dal 15 al 25 novembre tutte le sere dalle ore 19 alle 23 nella sede dell’Università degli studi di Napoli L’Orientale di Palazzo Corigliano (piazza San Domenico Maggiore) si terranno le proiezioni dei lungometraggi e dei corti iscritti al concorso cinematografico del XV Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli, “DirittiMinori – i Bambini alla guerra” presentati dagli studenti de L’Orientale. L’ingresso, come sempre, è gratuito.

Quest’anno, fulcro della rassegna saranno i Minori e i loro Diritti, spesso negati. Bambini, adolescenti e giovani di tutto il mondo obbligati a fare i conti con conflitti e guerre, civili e militari. Attenzione massima sarà riservata a quanto sta accadendo in Palestina e Ucraina, ma a essere raccontate saranno anche le storie dei bambini che vengono dal mare e di quelli che non riescono ad arrivare sulla spiaggia, di quelli che vivono nelle nostre periferie urbane o nei nostri centri storici e decidono di imitare gli adulti criminali, regalando le loro vite al fuoco e alla morte. Parleremo delle Nonne argentine che hanno ritrovato dopo 45 anni i figli dei desaparecidos strappati alle loro mamme da una feroce dittatura, e dedicheremo un ricordo ai bambini perduti tra le onde di Cutro.

Ad accompagnare gli eventi internazionali, protagonisti e testimoni. E naturalmente, i film, da sempre lo strumento attraverso cui le questioni e le battaglie di cui il Festival si fa voce e cassa di risonanza, acquistano la vividezza delle immagini. Quelle che costringono ad osservare senza voltarsi dall’altra parte. A conoscere punti di vista differenti. A farsi una opinione basata sui fatti.

Last update: 21 November 2023